Il tuo Architetto a Milano

Verifica dei requisiti acustici passivi

Indice

Verifica dei requisiti Acustici Passivi:
cos'è?

La verifica dei requisiti acustici passivi consiste nel riscontro del rispetto di specifiche prestazioni di isolamento dai rumori da parte di un edificio o di una unità immobiliare. 

In prima battuta si effettua un rilievo con l’ausilio di fonometri ad alta precisione. Successivamente i dati rilevati vengono elaborati ed analizzati tenendo conto delle caratteristiche costruttive dell’immobile e della zonizzazione acustica. A questo punto si procede alla stesura della Relazione di Calcolo dei Requisiti Acustici Passivi (RAP) che verrà allegata alla Richiesta delle Autorizzazioni Edilizie o delle Autorizzazioni di Attività Produttive.

I limiti attualmente in vigore in Italia sono definiti dal DPCM 5-12-1997 “Determinazione dei requisiti acustici passivi degli edifici”. 

All’interno del Decreto vengono specificate le prestazioni che devono possedere gli edifici/unità immobiliari in merito a:

  • Isolamento dai rumori aerei tra differenti unità immobiliari
  • Isolamento dai rumori esterni
  • Isolamento dai rumori di calpestio
  • Isolamento dai rumori di impianti a funzionamento continuo e discontinuo
  • Tempo di riverberazione negli ambienti scolastici

I requisiti acustici passivi possono essere calcolati analiticamente e misurati in opera. I limiti imposti dal DPCM si riferiscono alle prestazioni in opera, ad edificio ultimato.

Come si calcolano i
R.A.P. (REQUISITI ACUSTICI PASSIVI)?

I requisiti acustici passivi sono calcolati analiticamente (attraverso lo studio delle componenti costruttive) e attraverso la misurati dei valori rilevati. 

I limiti imposti dal DPCM 5/12/1997 si riferiscono alle prestazioni in opera di un edificio ultimato.

Cosa deve contenere una
Relazione di calcolo dei R.A.P. (requisiti acustici passivi)?

La relazione, a livello Nazionale, non è regolata da un modello standard e non esistono riferimenti legislativi in merito, atti a definire i contenuti minimi delle relazioni di calcolo previsionale sui requisiti acustici passivi.

A livello regionale in Regione Lombardia è stato pubblicato il seguente documento:”Modalità e criteri tecnici di redazione della documentazione di PREVISIONE DI IMPATTO ACUSTICO e di VALUTAZIONE PREVISIONALE DEL CLIMA ACUSTICO“.

All’interno del documento si possono trovare indicazioni sulle principali informazioni da inserire , tutta il documento non rappresenta un modello definitivo.

In linea di massima i nostri tecnici sono soliti inserire i seguenti dati:

  • Oggetto: Descrizione dello stato di fatto e dell’intervento da eseguire
  • Quadro Normativo:
    • Norme di Riferimento
    • Prescrizioni Normative, Indici di riferimento e valori limite
  • Verifiche eseguite
    • Metodo di calcolo
    • Strumenti di calcolo
    • Descrizione degli elementi analizzati
  • Dettagli esecutivi e Regole di posa
    • Pareti perimetrali
    • Pareti interne
    • Indicazioni per la posa del pacchetto a pavimento
    • Impianti idraulici e termici
    • etc..
  • Verifiche dei Requisiti Acustici Passivi
    • Calcolo dell’indice di valutazione dell’isolamento acustico normalizzato…
    • Conclusioni
  • Allegati
    • Planimetrie
    • Rapporti di Prova e Schede tecniche dei Materiali
    • Schede di Calcolo

Altri servizi

Acustica
Ambientale

APE - Certificato Energetico

Arredo su
Misura

Pratiche
Catastali

Pratiche
Edilizie

Progettazione
Architettonica

Ristrutturazioni
Edilizie

Acustica Ambientale

APE - Certificato Energetico

Arredo su Misura

Pratiche Catastali

Pratiche Edilizie

Progettazione Architettonica

Ristrutturazioni Edilizie

Contattaci senza impegno

ti risponderemo il prima possibile